Rotondo: il panorama dai resti della rocca

Rotondo e Santuario del Cerro – Sassoferrato (AN) – Marche

Rotondo è una frazione del Comune di Sassoferrato. Si trova tra le colline a 532 m di altitudine e a circa 7 km dal capoluogo.
Si tratta di un piccolo borgo alla pendici del Monte Rotondo (800 m circa, chiamato anche Doglio dagli abitanti della zona).

A poche centinaia di metri da Rotondo si trova il Santuario del Cerro. Se arrivate a Rotondo dal santuario prendete la stradina in salita e passate sotto l’arco di ingresso al borgo, vi troverete nella parte più vecchia e guardando in alto vedrete i ruderi della Rocca di Rotondo (XIV secolo, ma ho letto che risalirebbe a poco dopo l’anno 1000), di cui purtoppo rimane ben poco. Percorrendo la stradina verso destra arriverete (sono poche decine di metri, tranquilli non vi perdete) ad un piccolo spiazzo da cui salire sull’altura dove sorgeva la rocca (occhio che è solo un sentierino tra la vegetazione).

Dallo stesso spiazzo parte anche un facile e panoramico sentiero che porta al Monte Rotondo (ma se siete in mountain bike conviene prenderlo dall’incrocio per Monterosso 500m prima del santuario); anche questo potrebbe essere un po’ nascosto dalla vegetazione, ma seguirlo è facile perché costeggia un vecchio muretto di pietra. In circa un’ora di cammino si arriva in cima al Monte Rotondo, bellissimo punto panoramico da cui si vede la Valle del Cesano, Pergola, i paesi sotto il massiccio del Monte Catria (Serra Sant’Abbondio, Frontone e altri), e quelli sull’altro versante del monte verso Cabernardi.
Scendendo per un’altra mezz’ora si arriva a Cantarino piccolo ex paese minerario e alla Miniera di Vallotica oppure, deviando per un’altro sentiero, si può raggiungere la grotta del Mandorleto e poi il Santuario della Madonna del Sasso.

Da poco tempo di fronte al Santuario del Cerro ha aperto un piccolo ristorante.

Altre informazioni le trovate sul sito ufficiale di Rotondo http://www.rotondo.marche.it .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...